Cogliere la gestualità

Partecipare a conferenze è un’esperienza che arricchisce anche il fotografo. Ogni conferenza è unica e irripetibile. Un buon professionista deve essere in grado di cogliere il guizzo intraprendente negli occhi del relatore, la sua gestualità, lo sguardo di sincero stupore della platea, il ritmo delle mani che si chiudono all’unisono in un applauso.
Perché se è vero che le parole volano, una fotografia è in grado, anche a distanza di anni, di far riaffiorare i ricordi e le sensazioni che hanno reso meraviglioso quell’evento.
Amo eseguire servizi fotografici per documentare conferenze, dibattiti, presentazioni di libri o di progetti.
In particolar modo il mirino è puntato sui relatori per coglierne l’espressività.

Mario Mori
Francesca Scopelliti
Paolo Cirri
Piercamillo Davigo